Nessun vincolo, nessun limite di età. Alfisti di tutta Italia, per voi c’è una grande novità. Il Registro Italiano Alfa Romeo (Riar), fondato nel 1962, apre da oggi le porte a tutte le Alfa, dalla nuova Giulia appena uscita dai concessionari a Giulietta, dalla Mito alla recentissima Stelvio. Tutte le Alfa di recente produzione, insomma, saranno da oggi accolte nel Riar.

Il Riar propone quindi un’occasione davvero unica per i possessori delle più recenti vetture di cessata produzione e per gli acquirenti di vetture nuove: una lista aperta che racchiude tutti quei modelli non inseriti invece nella storica “lista chiusa” (che potete leggere qui).

I nuovi soci riceveranno subito un attestato su pergamena che certifica la loro vettura come vera “Instant Classic Registro Alfa Romeo” e la tessera del Riar che dà diritto a sconti e servizi. Riceveranno inoltre “Il Quadrifoglio”, storica e preziosa rivista Alfa Romeo, e soprattutto avranno la possibilità di partecipare a tutti gli eventi Riar in Italia e all’estero.

“La passione per l’Alfa Romeo – spiega Stefano d’Amico, presidente del Riar – non ha limiti. È incredibile come queste auto regalino ai loro piloti continue emozioni. Si può gioire per una storica e piacevole Alfasud o per una 155, magari Q4, o per una più moderna 159 come per una Mito o una nuovissima Stelvio.  È questa la magia che il marchio del Biscione da sempre racchiude”.

LISTA APERTA REGISTRO ITALIANO ALFA ROMEO

Alfa 156
Alfa 166
Alfa 159
Alfa Spider e Gtv 916
Alfa GT 2003-2010
Brera
Nuovo Spider 2006-2010
Alfa Mito
Giulietta 940
Giulia 952
Stelvio
Alfa Romeo 8C
Alfa Romeo 4C