Dopo la presentazione ufficiale a Eicma 2016 sono finalmente pronte al debutto la RS 125 R e la SM 125 R, le due ultime nate di SWM Motorcycles concepite per i piloti più giovani. Le due nuove enduro e supermotard omologate Euro 4, studiate e sviluppate nella sede produttiva di Biandronno (Varese), conservano le caratteristiche delle “sorelle maggiori” (RS 300 R, RS 500 R e SM 500 R).

Il design è grintoso ed entrambi i modelli sono omologati per la guida con passeggero. Le prestazioni sono garantite dal motore monocilindrico a 4 tempi da 125 cc raffreddato a liquido con doppio albero a camme in testa DOHC, dotato di alimentazione a iniezione elettronica e cambio a 6 rapporti. Anche i nuovi modelli 125 godono della stessa tecnologia dei modelli 300 e 500, la stessa utilizzata dalla SM 450 Racing 2017 che corre nei campionati mondiale, europeo e italiano Supermoto.

SWM RS 125 R

Molta cura è riservata alla ciclistica, dove il telaio monotrave a doppia culla è lo stesso utilizzato dalle sorelle maggiori che equipaggia anche la SM 450 Racing 2017. Altre caratteristiche sono la forcella teleidraulica a steli rovesciati e perno avanzato, il mono ammortizzatore idraulico progressivo “soft damp” e il ripartitore di frenata CBS unito al freno anteriore a disco da 260 mm di diametro per la RS 125 R e a quello da 300 mm per la SM 125 R. I cerchi sono da 21 pollici all’anteriore e 18 al posteriore per la versione enduro, mentre per la supermotard sono entrambi da 17”.