Infiniti ha presentato oggi al Salone di Ginevra la nuova Q50. La berlina sportiva premium in versione 2018 si presenta con design interno ed esterno rinnovato, mantenendo le proporzioni eleganti che la caratterizzato ma differenziandosi allo stesso tempo grazie alla vasta gamma di versioni offerte, tra cui la “Red Sport 400” ispirata alle prestazioni.

La nuova Q50, disponibile dal 2017 ma solo dal 2018 in Europa, sarà la prima Infiniti a beneficiare di tutte le tecnologie di supporto alla guida ProPilot (in Europa a partire dal 2019), cioè quelle tecnologie di supporto alla guida autonoma. A bordo, diversamente dalle comuni interfacce, la nuova Q50 è dotata di due schermi touchscreen capacitivi a colori Lcd/Vga da 7 pollici (schermo inferiore) e 8 pollici (superiore), un sistema ideato per favorirne l’uso nel modo più naturale possibile.

Tra le motorizzazioni disponibili spicca il V6 biturbo da 3.0 litri con coppia e potenza maggiori: 400 cv a 6.400 giri/min con una coppia massima di 475 Nm. Gli altri motori saranno un 2.0 litri turbocompresso a benzina da 211 cv e un 2.2 litri turbodiesel da 170 cv, più la versione Direct Response Hybrid (sistema ibrido a risposta diretta) che vanta un V6 3.5 litri da 302 cv e un motore elettrico 50 kW (67 cv) per una potenza complessiva pari a 364 cv. Sarà possibile scegliere la nuova Q50 anche con un sistema di sospensioni elettroniche dinamiche interamente personalizzabili, con possibilità di scelta fra trazione posteriore o trazione integrale intelligente.

THI_8821_GIMS2017-0282

PROJECT BLACK S CON RENAULT SPORT

Radicale reinterpretazione della Q60, altra grande novità ginevrina è il prototipo Project Black S, omaggio alla partnership tra Infiniti e il team Renault di Formula Uno, che in questo caso hanno collaborato per sviluppare un potente gruppo motopropulsore ibrido e una carrozzeria in fibra di carbonio. Questa collaborazione tecnica serve per valutare la possibilità di sfruttare un sistema di recupero dell’energia (ERS – Energy Recovery System) ispirato alla Formula Uno applicandolo ad auto di serie: un avvenimento unico nella storia della produzione automobilistica.

“Costantemente all’avanguardia, Infiniti è il primo costruttore a partecipare alla creazione di una nuova e innovativa tecnologia motopropulsiva destinata al pubblico, come il pluripremiato motore biturbo V6 da 3.0 litri e il VC-Turbo, il primo motore a rapporto di compressione variabile al mondo pronto a essere messo in produzione – ha commentato Francois Bancon, vice presidente, global product strategy di Infiniti -. Con Project Black S stiamo cercando di capire come la tecnologia del potente motore ibrido con ERS potrebbe essere messa a punto per passare dalle piste di Formula Uno alla strada”.