Volvo ha annunciato l’introduzione di numerose novità per le vetture della Serie 90 che riguarderanno i sistemi di sicurezza, i propulsori e la connettività. Cominciamo da quest’ultima. L’offerta di integrazione con i dispositivi smartphone, che già comprende Apple CarPlay, si arricchirà a breve di Android Auto.

Oltre a garantire un’integrazione con lo smartphone che copre i principali sistemi operativi utilizzati, i modelli della Serie 90 includeranno anche un intelligente sistema di aggiornamento Over-The-Air in grado di assicurare che a bordo siano sempre disponibili le cartine più aggiornate.

201019_Android_Auto_using_Google_Maps

SICUREZZA IN RETE

Volvo ha applicato la propria strategia per la sicurezza anche all’automobile connessa, introducendo due nuovi sistemi di sicurezza che faranno il debutto su XC90, S90 e V90 (qui il nostro primo contatto su strada): il dispositivo di segnalazione in caso di fondo scivoloso (Slippery Road Alert) e di pericolo (Hazard Light Alert) che si servono del cloud per condividere con altre Volvo dati critici ai fini della sicurezza.

“Condividere le informazioni, dalle condizioni stradali alla presenza di potenziali pericoli, è un modo serio e utile di sfruttare i dati che la vettura sta già comunque raccogliendo”. Peter Mertens, senior vice president R&S di Volvo.

Questi due nuovi sistemi di sicurezza connessi saranno inizialmente disponibili in Svezia e Norvegia, per poi essere introdotti negli altri mercati in base a una programmazione specifica.

198268_Slippery_road_alert_with_graphics

I NUOVI DISPOSITIVI

Lo Slippery Road Alert raccoglie in modo anonimo le informazioni sul fondo stradale provenienti dalle vetture che si trovano più avanti di qualche chilometro e avvisa con anticipo gli automobilisti che si stanno avvicinando a un tratto di strada con fondo scivoloso.

Il sistema Hazard Light Alert, invece, preavverte gli automobilisti della presenza di veicoli con luci di emergenza accese lungo il tragitto, dando tempo di decelerare. Un dispositivo che può rivelarsi particolarmente utile nelle curve a gomito o in prossimità di uno scollinamento quando è difficile vedere l’auto immediatamente davanti a noi.

NUOVO MOTORE DIESEL

Oltre alle novità nell’ambito della connettività e della sicurezza, Volvo ha aggiunto alla gamma di propulsori Drive-E un nuovo quattro cilindri diesel D3, abbinato a un nuovo cambio manuale a 6 rapporti, che dichiara consumi pari a 4,3 l/100 km per la S90 (qui il nostro primo contatto su strada), riducendo le emissioni di CO2 a 114 g/km. Sarà disponibile anche nella versione a trazione integrale.