Alfa Romeo e Michelin alla scoperta delle eccellenze italiane con il progetto “Strade Stellate”. Otto tour che coprono l’intero territorio italiano, che si possono scoprire sul sito alfaromeo.viamichelin.com e scaricare anche in versione eBook, in un mix coinvolgente tra gusto e panorami mozzafiato, all’insegna della scoperta di percorsi unici e ristoranti stellati (qui l’elenco di tutti i ristoranti della Guida Michelin 2017).

La storia della Guida Michelin è iniziata nel 1900, quando cimentarsi in un percorso stradale era spesso (se non sempre) un’impresa avventurosa. La guida nacque da un’idea dei fratelli Édouard e André Michelin, per aiutare le poche migliaia di automobilisti francesi, e da allora è un punto di riferimento per chi viaggia. Oggi come allora la Guida Rossa Michelin, della quale sono state realizzate in edizione limitata 600 copie personalizzate Alfa Romeo, è un punto di riferimento per la selezione dei migliori ristoranti e con “Strade Stellate” si bada bene a non restare insoddisfatti anche durante il percorso.

Le Langhe, ad esempio, possono essere lo scenario ideale: le curve tra Alba e La Morra offrono splendidi panorami su un paesaggio costellato da vigneti e castelli, incluso nel Patrimonio mondiale Unesco. Questo splendido territorio regala per di più prodotti tipici e pregiati come il tartufo bianco, il barolo e la nocciola tonda gentile del Piemonte.

Eccellenze enogastronomiche che si sposano con l’eccellenza tecnica della Giulia, oggi ancora più marcata nella versione Veloce che ha debuttato in concessionaria lo scorso weekend, da provare magari sulla strada che porta da Bellagio a Como, lungo il lago, o su quella che sale verso San Zeno di Montagna (VR) costeggiando il Garda dove poi è possibile ristorarsi con lucci e anguille, sorseggiando vini di pregio come il Valpolicella.

Procedendo verso Nord si raggiungono le Dolomiti: uno dei più bei paesaggi montuosi a livello mondiale. Non potevano mancare la Toscana, terra di paesaggi incantevoli tra vigneti, oliveti e antichi borghi, e i Castelli Romani, territori lungo i quali si snoda una varietà di strade.

Le “Strade Stellate” continuano a Sud, lungo i tornanti della Costiera Amalfitana: percorsi tortuosi per un’esperienza mozzafiato, a picco sul blu del Tirreno, inebriati dai profumi del Mediterraneo. Ultima tappa la Puglia, tra le Grotte di Castellana, la passeggiata di Polignano a Mare e i Trulli di Alberobello. Esperienze sensoriali uniche, che Alfa Romeo suggerisce di abbinare allo stile della Giulia. Un’alchimia tra qualità, storia, tecnica ed enogastronomica che legano l’Alfa Romeo Giulia con i ristoranti insigniti della prestigiosa stella Michelin.