La Subaru Global Platform (SGP) è la nuovissima piattaforma per i modelli di futura costruzione della Casa delle Pleiadi. È costituita da lamiere che formano il pianale su cui poggiano le strutture e i pannelli della scocca, la paratia tra motore e abitacolo, le sospensioni e altre parti come l’impianto di climatizzazione. Tra i motivi per cui questa struttura è stata pensata c’è la volontà di ridurre i tempi e gli investimenti per la realizzazione dei nuovi veicoli. Si tratta infatti di una struttura modulare, che attraverso piccole modifiche può essere utilizzata come base per costruire modelli diversi, sia per dimensioni che per tipologia.

Rispetto alle strutture precedenti, la SGP consente di abbassare il baricentro dell’auto di 5 mm, potenziare la rigidità torsionale del 70%, aumentare del 40% l’assorbimento di energia negli impatti frontali, incrementare la forza frenante e diminuire fino al 50% sia le vibrazioni sia il rollio in curva.

SUBARU GLOBAL PLATFORM_5_high

Tutto questo è merito del nuovo design dei longheroni, del collegamento più rigido tra montanti anteriori e duomi delle sospensioni e della maggior robustezza di avantreno e retrotreno. Quest’ultimo, in particolare, prevede il fissaggio della barra stabilizzatrice sui longheroni e non più sul telaio di supporto dei bracci, che a sua volta è supportato da boccole di gomma.

Quali saranno le differenze tra i modelli costruiti con le vecchie piattaforme e quelli basati sulla SGP?

In primo luogo i movimenti del corpo vettura risultano più contenuti, lo sterzo è più energico, i freni sono più reattivi e il pedale ha una corsa più breve e robusta. Differenze talmente incisive che potranno essere percepite anche da chi non ha una spiccata sensibilità di guida.

Con la nuova piattaforma, Subaru ha pensato anche a diverse tipologie di propulsione. La SGP, infatti, è stata progettata per accogliere i nuovi modelli ibridi che verranno costruiti in futuro. Al momento, la priva vettura a beneficiare della piattaforma modulare SGP sarà la nuova Subaru XV, pronta al debutto mondiale al Salone di Ginevra 2017.