Suzuki Vitara Toro Edition, un esemplare unico per sostenere l’associazione Casa Ugi

Sulla falsariga della sportiva compatta Swift Sport Toro Edition realizzata lo scorso anno, l’inedita Vitara Toro Edition sarà protagonista di un’asta online il cui ricavato verrà devoluto alla Onlus Unione Genitori Italiani contro il tumore dei bambini.

Suzuki Vitara Toro Edition

Realizzata in esemplare unico in omaggio al Torino FC, l’edizione speciale di Vitara aveva debuttato in occasione dello scorso derby vinto dal Toro, diventando un portafortuna per la Squadra granata.

Sulla falsariga della sportiva compatta Swift Sport Toro Edition, realizzata lo scorso anno e subito scelta dai giocatori Fabio Quagliarella e Matteo Darmian, l’inedita Vitara Toro Edition è stata mostrata in occasione della consegna di tre nuove Vitara al capitano Kamil Jacek Glik, a Bruno Peres e all’allenatore Giampiero Ventura.

L’esclusivo allestimento del Suv compatto di casa Suzuki è stato realizzato sulla base della versione 2WD diesel V-Top, accessoriata con il pacchetto V-More. L’auto si contraddistingue per la colorazione B-Color, che alla cromia Avorio Africa contrappone tetto, spoiler posteriore e calotta dei retrovisori color granata, assieme all’inconfondibile simbolo del Toro riportato sul cofano.

Nel mese di dicembre, la Vitara Toro Edition sarà protagonista di un’asta online, il cui ricavato verrà devoluto alla Onlus Unione Genitori Italiani contro il tumore dei bambini, associazione cha dà una casa alle famiglie bisognose con bambini affetti da tumori e leucemie in cura nell’ospedale pediatrico Regina Margherita di Torino.

Con questa nuova iniziativa, Suzuki intende ribadire il suo impegno rivolto alla collettività, che si traduce nell’organizzazione e nella partecipazione attiva in iniziative promosse in favore delle realtà impegnate per il bene comune. In questa politica di impegno sociale rientrano anche le numerose attività portate avanti in difesa dell’ambiente e le politiche green della Casa di Hamamatsu, che trovano conferma nell’impegno continuo in ricerca e sviluppo per i suoi prodotti, oltre che nell’investimento, attraverso la sua Fondazione, di budget rilevanti impiegati nella sovvenzione di importanti piani accademici.