Vacanze in auto: facciamo controllare gli ammortizzatori prima di partire

Molti comprendono l'importanza di controllare l’olio motore, gli pneumatici e i freni, ma ci sono una serie di elementi nascosti sotto il veicolo che meritano altrettanta attenzione. Come gli ammortizzatori, che se usurati possono ridurre la capacità del veicolo di evitare un incidente.

Vacanze in auto: facciamo controllare gli ammortizzatori prima di partire

Ci siamo. L’estate è alle porte. Bene, ora bisogna pensare a dove andare in vacanza e quanti bagagli portate. Ma c’è una cosa da non dover sottovalutare se abbiamo scelto di spostarci in auto: la sicurezza, comprese le parti “nascoste” dell’auto che hanno un ruolo fondamentale ma che spesso vengono tralasciate per scarsa attenzione.

“Molti comprendono l’importanza di controllare l’olio motore, gli pneumatici e i freni, ma ci sono una serie di elementi nascosti sotto il veicolo che meritano altrettanta attenzione. Come gli ammortizzatori, che se usurati possono ridurre la capacità del veicolo di evitare un incidente, mentre un tirante o giunto sferico rotto potrebbero causare una pericolosa perdita di controllo”, Bill Dennie, vicepresidente e direttore generale aftermarket Europa di Tenneco.

Gli ammortizzatori, infatti, sono progettati per controllare il movimento della molla, che aiuta a tenere gli pneumatici contro la superficie stradale. Senza questa forza di controllo, gli pneumatici hanno più probabilità di perdere trazione, il che può ridurre la precisione di sterzata, le prestazioni di arresto e la stabilità.

Già solo la presenza di un ammortizzatore usurato può aumentare lo spazio di frenata del veicolo di qualche metro quando si guida su una superficie stradale irregolare.

Altro ruolo degli ammortizzatori è di controllare il trasferimento del peso del veicolo da davanti a dietro e da un lato all’altro. In una curva o durante una manovra “evasiva” ad alta velocità, il veicolo avrà una naturale tendenza a oscillare perché il suo centro di gravità cambia.

Gli ingegneri Tenneco, per fare un esempio, hanno recentemente eseguito una serie di test che dimostrano gli effetti degli ammortizzatori scarichi in situazioni di guida comuni e uno di questi test mostra la differenza nelle caratteristiche di movimento di un veicolo dotato di nuovi ammortizzatori contro uno con ammortizzatori usurati.

Se state progettando di muovervi per le vostre vacanze in auto, quindi, non dimenticatevi di controllare ogni componente che può incidere sulla sicurezza dell’auto. Gli ammortizzatori dovrebbero essere accuratamente ispezionati ogni 20.000 km, come parte di ogni sostituzione di pneumatici, allineamento e riparazione dei freni. L’ispezione dovrebbe includere anche tutti i componenti dello sterzo tiranteria/sospensioni, compresi i giunti sferici, le testine a snodo e i bracci oscillanti.