Anche quest’anno 75 giornalisti del settore automotive provenienti da 24 Paesi hanno eletto i vincitori dei “World Car Awards”. Il premio World Car Luxury Car 2017 è stato vinto dalla Mercedes Classe E (qui la nostra prova su strada), che ha battuto le concorrenti Bmw Serie 5 (qui la nostra prova) e Volvo S90/V90 (qui la nostra prova).

Questa è già la terza volta che Mercedes si porta a casa il titolo: nel 2015 aveva vinto con la S Coupé e nel 2014 con la Classe S. Sempre nel 2015 il brand è riuscito a vincere in ben 3 categorie su 5, con la Classe C, la S Coupé e con l’AMG GT. Inoltre ha anche vinto due World Green Car: nel 2012 con la S20 CDI Blue Efficiency e nel 2007 con la E320 Bluetec.

Il premio World Performance Car 2017 è stato vinto dalla Porche Boxster Cayman, che ha gareggiato contro l’Audi R8 Spyder e la McLaren 570S. Per il costruttore di Stoccarda si tratta della quinta vittoria in questa categoria: nel 2014 aveva vinto la 911 GT3, nel 2013 la Boxster/Cayman, nel 2012 la 911 e nel 2006 la Cayman S.

Il World Green Car 2017 è stato vinto dalla Toyota Prius Plug-In Hybrid, che ha battuto Chevrolet Bolt e Tesla Model X, portandosi a casa il secondo premio consecutivo (l’anno scorso aveva vinto con la Mirai).

Jaguar, invece, quest’anno si è portata a casa una doppietta, vincendo il World Car of the Year e il World Car Design of the Year con la F-Pace, che diventa così il secondo veicolo in 13 anni di storia dei World Car Awards a realizzare una doppia vincita. La F-Pace ha battuto la Mercedes Classe S Cabriolet e la Toyota C-HR per il World Car Design of the Year e la Audi Q5 e la Volkswagen Tiguan per il World Car of the Year. Questi due premi rappresentano il primo successo per il brand, che l’anno scorso ha visto in finale per il titolo di World Car Design la sua berlina sportiva XE.

Ultimo premio dei World Car Awards, novità introdotta quest’anno, è il World Urban Car, vinto dalla Bmw i3 in gara contro Citroen C3 e Suzuki Ignis.